Iosonobellezza.it per accedere ai suoi contenuti bisogna iscriversi.

Home Automobili Car Wrapping: scopriamo cos'è

Car Wrapping: scopriamo cos’è

ARTICOLO IN ANTEPRIMA, PER ACCEDERE AI CONTENUTI DEL SITO IOSONOBELLEZZA BISOGNA ISCRIVERSI A PARTIRE DAL 10 DICEMBRE 2020

 

Car Wrapping: scopriamo cos’è.

 

Da alcuni anni nel panorama del tuning delle auto sono comparse delle pellicole autoadesive che consentono di cambiare colore alla carrozzeria del proprio veicolo (auto, moto, furgoni, ecc.) senza ricorrere al processo di verniciatura che richiede costi molto maggiori per via dei materiali ed i tempi più lunghi di intervento e manodopera.

Tali pellicole che prendono il nome di WRAP (dall’inglese “to wrap” che significa “auto avvolta”, “auto rivestita”) non hanno solamente un effetto estetico ma anche uno scopo pratico: esse proteggono la carrozzeria (portiere, fiancate, paraurti, cofano, tetto, ecc.) dagli agenti atmosferici, dai moscerini e gli insetti, come dai graffi superficiali, i lievi urti dovuti all’apertura delle portiere nei parcheggi e l’usura stessa della vernice col passare del tempo (scolorimento della vernice, spellatura del trasparente, ecc.).

Hanno uno spessore di circa 100 micron: possono essere posate su tutta la carrozzeria o solo su alcune parti di essa; per la loro malleabilità riescono a coprire piccoli graffi e lievi abrasioni presenti sulla carrozzeria.

La procedura di rivestimento richiede solo alcune ore di lavoro da parte di personale esperto ed un periodo di fissaggio di due giorni definito di “stand-by” affinché aderiscano completamente alla superficie con il duplice risultato di una durabilità e una stabilità costante negli anni (le pellicole di alta qualità sono garantite 5 anni).

Possono essere rimosse in qualsiasi momento, restituendo alla carrozzeria il colore originale senza alcun danno o difetto residuale e non possono essere installate sulle automobili che sono state riverniciate meno di 6 mesi prima della sua applicazione.

 

La posa della pellicola richiede molta abilità e pazienza

affinché aderisca perfettamente alla carrozzeria

 

In caso di sinistro va sostituita solo la pellicola della parte di carrozzeria danneggiata (in alcuni casi, in zone meno esposte della carrozzeria, si può intervenire con un ritaglio della pellicola, ma il risultato finale dipenderà molto dall’abilità dell’installatore).

In lingua italiana per la procedura di posa delle pellicole wrap si usa il verbo “pellicolare” mentre si utilizza “spellicolare” quando le si vuole togliere.

Tali pellicole non richiedono accortezze particolari, ma se si vuole che resistano maggiormente nel tempo consigliamo che il lavaggio della carrozzeria sia effettuato a mano con spugne molto morbide e con acqua fredda o tiepida, evitando sia la pistola con getto d’acqua a pressione, che le spazzole del lavaggio automatico ed i detergenti abrasivi e molto aggressivi e non applicando cere sulle pellicole di tipo opaco.

Tenendo l’auto al coperto, al riparo dal sole e dalle intemperie, nel proprio box quando non la si usa o quando la si parcheggia, si garantisce alla pellicola una maggiore durata nel tempo che può arrivare a 7 o anche 8 anni.

Sulle parti dell’auto, come ad esempio i paraurti che su alcuni modelli meno recenti, sono di plastica ruvida è necessario, prima di poter installare la pellicola, intervenire con uno strato di base costituito da una pellicola con colla rinforzata, affinché l’adesione di quella definitiva sia perfetta, così da non mostrare bolle o difetti di posa.

 

Una Ducati 1200 con WRAP stile mimetico (camouflage)

 

Dal 2005 non è più obbligatorio tenere il colore della carrozzeria riportato sul libretto di circolazione, dunque è lecito verniciare la vettura di un qualsiasi altro colore o wrapparla con una pellicola senza modificare la dicitura sul libretto.

Teniamo a ricordare che nel nostro Paese è vietato installare le pellicole sui dispositivi luminosi in quanto alterano e riducono la loro efficacia; sul parabrezza ed i finestrini anteriori perché limitano la visibilità, e sulle targhe rendendo poco leggibili i numeri e le lettere (le sanzioni pecuniarie sono molto pesanti come stabilito dall’art. 78 del CdS ed è previsto anche il ritiro della carta di circolazione).

I sensori di parcheggio anche se coperti dalla pellicola wrap non sono soggetti a malfunzionamenti.

 

Porsche Panamera con pellicola WRAP stile camouflage

 

 

Esistono vari tipi di pellicole WRAP

Le pellicole WRAP possono donare alla carrozzeria molteplici tipi di effetti. Possiamo citare:

Le pellicole con effetto carbonio, disponibili in vari colori;

Le pellicole dall’effetto opaco e lucido;

Le pellicole cromate color argento o color oro o spazzolate che donano un effetto di nudo metallo alla carrozzeria;

Le pellicole dall’effetto mimetico (note come camouflage cioè camuffamento) e dall’effetto legno;

Le pellicole iridescenti, olografiche e perlate che a seconda della luce danno alla carrozzeria varie sfumature di colore;

Le pellicole effetto pelle che fanno apparire la carrozzeria simile alla pelle degli interni;

Le pellicole StickersBomb che ricche di colori e disegni fanno sì che la carrozzeria sia simile ad un murales.

Se non si vuole un diverso colore alla carrozzeria ma si desidera solo proteggere le sue superfici, sono disponibili le pellicole wrap trasparenti in uretano capaci di preservare la carrozzeria da schegge, graffi, insetti, danni alla vernice derivanti da agenti atmosferici, ecc.

 

Mercedes Classe E Cabriolet con pellicola WRAP StickersBomb

 

I costi delle pellicole WRAP

Le pellicole WRAP vengono installate presso le autocarrozzerie che hanno scelto di offrire questo tipo di servizio o presso installatori specializzati in tuning di auto e moto.

Il costo che comprende l’acquisto della pellicola e la manodopera oscilla tra i 1.000 e i 5.000 euro in base alle dimensioni della vettura e la pellicola che si sceglie di posare.

Il costo si riduce se si desidera ricoprire solo una porzione dell’auto (in genere si rimane sotto i 1.000 euro).

Si può decidere di fare installare la pellicola smontando le varie parti della carrozzeria oppure di farla montare direttamente. Nel primo caso il costo sarà maggiore, visto l’allungamento dei tempi di lavoro.

 

 

Alcune foto

 

Jeep Wrangler camouflage

 

 

Porsche 911 Wrap nero opaco

 

 

Mercedes S-63 Coupé AMG Wrap Chrome

 

Fabio Bergamo

 

 

Tra i sostenitori si segnalano

 

 

 

 

 

Attenzione: Se i soggetti o gli autori delle immagini utilizzate in questo articolo riconoscessero una violazione di copyright potranno segnalarlo alla Redazione, che provvederà prontamente alla rimozione delle stesse..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Monterosso: L’ Infinito nell’immediato, lo spazio nel tempo

ARTICOLO IN ANTEPRIMA, PER ACCEDERE AI CONTENUTI DEL SITO IOSONOBELLEZZA BISOGNA ISCRIVERSI A PARTIRE DAL 10 DICEMBRE 2020   “Monterosso” La Resurrezione del tempo e la giustizia...

Sono in tanti a lavorare….ma proprio tanti!

  Sono in tanti a lavorare…. ma proprio tanti ! Ma vediamo in che modo ed a quale scopo nella risoluzione dei problemi   Volti anonimi privi di...

Safety for Bikers

ARTICOLO IN ANTEPRIMA, PER ACCEDERE AI CONTENUTI DEL SITO IOSONOBELLEZZA BISOGNA ISCRIVERSI A PARTIRE DAL 10 DICEMBRE 2020   “SAFETY FOR BIKERS”     A pochi mesi dalla sua...

Car Wrapping: scopriamo cos’è

ARTICOLO IN ANTEPRIMA, PER ACCEDERE AI CONTENUTI DEL SITO IOSONOBELLEZZA BISOGNA ISCRIVERSI A PARTIRE DAL 10 DICEMBRE 2020   Car Wrapping: scopriamo cos’è.   Da alcuni anni nel...

Recent Comments